Nashville Pussy: nuovo album e date in arrivo

I Nashville Pussy pubblicheranno il loro nuovo album ‘Pleased To Eat You’ il 21 settembre 2018 per la label tedesca earMUSIC.
L’album è stato prodotto e registrato con la supervisione di Daniel Rey (Ramones, White Zombie, Ronnie Spector and Raging Slab) e di David Barrick (Black Stone Cherry, The Kentucky Headhunters, Marshall Tucker Band) subito dopo l’ultimo tour.

Di seguito disponibile artwork e tracklist di ‘Pleased To Eat You’:

Nashville Pussy ‘Pleased To Eat You’, earMUSIC, 2018

1.She Keeps Me Coming And I Keep Going Back
2.We Want A War
3.Just Another White Boy
4.Go Home And Die
5.Low Down Dirty Pig
6.Testify
7.One Bad Mother
8.Woke Up This Morning
9.Drinking My Life Away
10.Endless Ride
11. Hang Tight
12. CCKMP
13. Trying To Pretend That I Give A Shit

La band sarà in tour dal prossimo mese in tutta Europa: previste due date in Italia a novembre, e l’1 settembre a Pola!

1 Settembre @Croatia Bike Week, Vallelunga, Pula (HR) Info:https://www.facebook.com/events/165127037505441/

7 Novembre @BLAH BLAH, Torino

8 Novembre @Freakout Club, Bologna Info:https://www.facebook.com/FreakoutClubBologna/

I Nashville Pussy nascono nel 1996 da un’idea del chitarrista e cantante Blaine Cartwright e della moglie Ruyter Suys. Con i loro live piuttosto spinti e la loro musica che non disdegna di toccare argomenti scabrosi quali il sesso, la droga e l’alcool, hanno subito catturato l’attenzione di pubblico e media. Il loro esordio discografico risale al 1998, anno in cui debuttano con ‘Let Them Eat Pussy’, album chiave che ha notevolmente contribuito a creare un’ampia fan base. ‘Fried Chicken and Coffee’, brano tratto da questo loro primo lavoro discografico, viene subito nominato al Grammy come Best Heavy Metal Performance. Più tardi Parks lascia il gruppo per lasciare posto a Tracy Alzaman al basso che compare così nel secondo album ‘High as Hell’, registrato nel 2000. Due anni più tardi esce ‘Say Something Nasty’ mentre nel 2003 vede l’uscita di un DVD live relativo ad un concerto tenutosi a Parigi, ‘Keep on F*ckin in Paris!’. La band affronta un nuovo cambio di bassista, questa volta con il subentro di Karen Cuda e nel 2005 viene pubblicato l’album, intitolato ‘Get Some’. Nel 2009 esce ‘From Hell to Texas’, album pubblicato dalla Steamhammer/Audioglobe. Nel nuovo lavoro del gruppo sono presenti, fra le altre cose, schiocchi di fruste, rumore di bottiglie vuote che cadono e di stivali che camminano, in pieno stile western. I Nashville Pussy sono noti anche perché nel corso della loro carriera hanno supportato i tour di numerose band e artisti di grandi rilievo: dai Motörhead a Marilyn Manson, da Reverend Horton Heat a Skid Row.