Archivi tag: Berlino

‘Axl, che fiasco!’ Polemiche a Berlino per l’acustica dell’Olympiastadion

Bild, uno dei maggiori quotidiani tedeschi, ci è andato giù pesantissimo: ‘Axl Rose, das Ging in die Hose!’ (‘Axl, che fiasco!, nda) è il titolo a caratteri cubitali della recensione allo show di domenica 3 giugno all’OlympiaStadion di Berlino.
‘La voce si interrompe, a volte non la senti, a volte ti spaventi, perché le urla assordanti risuonano dal nulla. Questo ha poco a che fare con il concetto di canto’ continua l’articolo, che conclude: ‘Chiunque ricordi le cattive performance dei Gunners prima della reunion, deve ammettere che erano pur sempre migliori di questo!’

Corre sul web in queste ore la rabbia dei fans tedeschi, tanto che qualcuno ha pensato di lanciare una petizione su Change.org per riavere indietro dei biglietti…cuore di fan non perdona!!!!

https://www.change.org/p/guns-n-roses-guns-n-roses-at-olympiastadion-berlin-get-my-money-back

Dice un fan su Facebook : ‘Il sound è stato un disastro, tanti di noi hanno aspettato questo concerto per decenni…come fan, sono assolutamente deluso’.  Altri spettatori si sono lamentati del fatto che ci sono sempre stati problemi tecnici con il microfono di Axl Rose, tanto che la voce talvolta risultava completamente inudibile. ‘Molto poco professionale’, è il commento di un altro fan.

Guns N’Roses Concert Setlist at Olympia Stadion, Berlin on June 3d, 2018

It’s So Easy
Mr. Brownstone
Chinese Democracy
Welcome to the Jungle
Double Talkin‘ Jive
Better
Estranged
Live and Let Die
Rocket Queen
Attitude
This I Love
Civil War
Slither (von Velvet Revolver)
Speak Softly Love (Love Theme From The Godfather)
Sweet Child O‘ Mine
Wichita Lineman
Used to Love Her
Wish You Were Here (Instrumental)
November Rain
Knockin‘ on Heaven’s Door
Nightrain

– – – – –
Patience
Paradise City

Andersson-Sadonis: quando il dj-set è di coppia

Belli, creativi, innamorati. Se c’è uno scettro da assegnare alla coppia più rock n’ roll glamour del momento, va sicuramente a quella formata da Johanna Platow Sadonis, la bionda Sacerdotessa dei Lucifer, e dal camaleontico Nicke Andersson, storico volto già di Entombed, The Hellacopters, The Imperial State Electric.

Dallo scorso marzo Andersson è ufficialmente nei Lucifer, subentrando al batterista Andrew Prestige, insieme al chitarrista Robin Tiderbrink, altro nuovo elemento che ha sostituito Gary ‘Gaz’ Jennings. Con questa line up i Lucifer stanno registrando a Stoccolma il materiale che confluirà nel nuovo album, e che, come dice il titolo ‘Lucifer II’, suggellerà un nuovo capitolo nel percorso della doom rock band tedesca -ma ormai sempre più svedese.

Come se non bastasse, Nicke e Johanna sono super attivi come dee jay: soprattutto a Berlino, in diverse occasioni tra cui il Kill Em All Club, la metal night che si tiene con cadenza fissa nella capitale, e dove portano la loro esclusiva selezione a base di heavy rock ’70.
Ma la coppia è super richiesta anche ai grandi festival, di recente sono stati ospiti sia al Desertfest di Berlino sia all’Azkena Rock in Spagna, animando con il loro dj-set le serate e gli aftershow.

Dark Art Interview. Carmen Aigner about Kunst Hof 5 re-opening

A few weeks back, after ‘Dark Star: HR Giger’s World‘ screening, I started to text with Carmen Aigner, curator for ‘Gigerotica’, the exhibition held at Berlin’s Cross Art last summer. Focusing on sub-culture, bizarre and dark art, mixed-up with live performances and visuals, Cross Art has been a real hub for Berlin’ alternative art scene. Actually Carmen moved to Zurich, where she takes on another challenge with Kunst Hof 5, renowned gallery space related to Giger’ group, in order to reopening with a big show in March 2016. Continua la lettura di Dark Art Interview. Carmen Aigner about Kunst Hof 5 re-opening

20 years of neurotitan gallery in Haus Schwarzenberg, Berlin

For its 20 birthday’s celebration, Neurotitan Schwarzenberg in Berlin Mitte kicks off a funding campaign at Kickstarter. It’s goal? To raise at least €13,000. ‘As of 2015’, says Steffi Goebel Neurotitan’s media manager, ‘there is no other independent, city-wide arts and culture project that is able to provide 300 square metres of exhibition space free of charge and to support the artists in the organization, execution and public relations work for their projects’.

Continua la lettura di 20 years of neurotitan gallery in Haus Schwarzenberg, Berlin