Archivi categoria: live report

Greenleaf, Fatso Jetson @Psyched Stone Night VII, Tetris, Trieste 19.10.2016

di Matteo Trevisini

In un’anonima serata autunnale fatta di grigiore, umidità e poi perfino di una bella pioggia fitta e regolare può capitare che al Tetris di Trieste passino due band di caratura mondiale nell’underground hard/stoner/retro come i californiani Fatso Jetson e gli svedesi Greenleaf in tour insieme attraverso l’Europa. Tetris ha pensato bene di regalare una chicca ai fans organizzando nel solito loro modo inappuntabile l’unica data italiana dell’appetitoso tour.

14095723_1341172509244421_5861201831548569582_nInserito come primo appuntamento stagionale delle sempre più amate Psyched Stone Nights in collaborazione con Rocket Panda Management, l’evento (…perché di evento vero e proprio si tratta!) ha avuto il suo doveroso successo di pubblico con un sold out registrato già a metà giornata. I fortunati possessori del ticket d’ingresso sono stati accompagnati nell’antro scuro del Tetris dove alle dieci in punto i californiani Fatso Jetson sono saliti sul palco cominciando fin da subito a fumigare per benino i presenti con il loro desert rock psichedelico. Veri e propri padrini della scena stoner di Palm Springs, sono nati ad inizio anni ’90 in quel calderone stordito che ha generato delle eccellenze del genere come Queens of the Stone Age e Kyuss.

Fatso Jetson @Tetris, Trieste, 19.10.2016, ph. by Matteo Trevisini
Fatso Jetson @Tetris, Trieste, 19.10.2016, ph. by Matteo Trevisini

‘Magma’, ‘Salt Chunk Mary’s, Wire’, ‘Wheels and Robot’, la band di Mario Lalli, ormai diventata da tempo ‘cosa di famiglia’, viaggia come un treno tra brani datati e canzoni nuove di zecca tratte dal nuovo album ‘Idle Hands’. Dino Lalli dimostra che può a pieno titolo stare al fianco del padre, mentre il grande drummer Tony Tornay ci dà giù come un fabbro. Da ‘Too Many Skulls’ a ‘Nervous Eaters’, da ‘Portuguese Dream’ a ‘Flesh Trap’, la band chiude il set tra gli applausi dopo uno show che ha superato le aspettative anche di chi già li conosceva e li amava da anni. Colossi!!!

Greenleaf @Tetris, Trieste, 19.10.2016, ph. by Matteo Trevisini
Greenleaf @Tetris, Trieste, 19.10.2016, ph. by Matteo Trevisini

Altro giro, altra corsa con gli svedesi Greenleaf, la creatura del mastodontico (…in tutti i sensi!!!) chitarrista Tommi Holappa, nati ad inizio millennio solo come side project dei suoi Dozer ed ormai diventati uno degli act più interessanti, grazie soprattutto agli ultimi due album marchiati a fuoco dal nuovo singer Arvid Jonsson che ha portato sicurezza e personalità alla band scandinava: prima con lo splendido ‘Trails & Passes’ di un paio di anni fa, e adesso con l’ultimo ‘Rise Above The Meadow’.

…ed anche a Trieste le sfuriate heavy psych al sapore seventies di pezzi muscolosi come ‘A Million Fireflies’, ‘Funeral Pyre’ e la lunga e sinuosa ‘Howl’ schiaffeggiano i fans, estasiati dalla carica del barbuto Arvid Jonsson che comanda il palco con sicurezza e carisma. Con i piccoli grandi classici del precedente disco come ‘Our Mother Ash’, ‘Trails & Passes’ e ‘Ocean Deep’ si raggiunge lo zenith della serata in un Tetris a cui manca l’aria, ed il calore ha raggiunto picchi vertiginosi.
Il drummer Sebastian Olsson e il neo entrato Hans Fröhlich al basso danno sicurezza alla sezione ritmica, facendo denotare un’alchimia che i Greenleaf hanno trovato con questa nuova line-up e che gli ha fatto fare il cosiddetto passo in avanti verso la serie A del genere.

Trieste, il rock arriva in periferia con il Stone Ranch Festival

Grande partecipazione per il Stone Ranch Festival che domenica 16 ottobre ha portato il sound ‘pesante’ delle chitarre nella periferia di Trieste, più precisamente negli spazi del New Life Rock Bar di via Caduti sul lavoro. L’evento, ad ingresso gratuito, era organizzato dalla Radioactive Booking, già tra i promotori del concerto con i Warrior Soul che in aprile ha fatto sold out alla Casa delle Culture di Prosecco. Continua la lettura di Trieste, il rock arriva in periferia con il Stone Ranch Festival

Iron Maiden, The Raven Age @Piazza Unità, Trieste, 26.7.2016

Trieste torna metal, almeno per un giorno, grazie al maxi concerto che martedì 26 luglio ha visto Piazza Unità gremita per il live degli Iron Maiden. Oltre 15.000 gli spettatori provenienti da Slovenia, Austria e Croazia, e che fin dalle prime luci dell’alba hanno affollato le Rive e le vie del centro per assistere all’unica tappa del Nordest del ‘The Book of Souls World Tour 2016, dopo quelle di Roma e Milano.

Continua la lettura di Iron Maiden, The Raven Age @Piazza Unità, Trieste, 26.7.2016

Slayer, Sadist, The Shrine @Arena Alpe Adria, Lignano Sabbiadoro, 11.7.2016

Partenza alla grande per l’estate metal in Friuli, che lunedì 11 luglio ha visto protagonista sul palco dell’Arena Alpe Adria di Lignano Sabbiadoro il sound estremo di Slayer. Oltre duemila spettatori per la storica band che, partita da Los Angeles nel 1981, è ritornata prepotentemente in auge grazie a ‘Repentless’, (Nuclear Blast, 2015), l’album che li ha riportati in cima alle classifiche di mezzo mondo, dagli Stati Uniti alla Polonia, dove sono stati appena premiati al Festival di Jarocin.

Continua la lettura di Slayer, Sadist, The Shrine @Arena Alpe Adria, Lignano Sabbiadoro, 11.7.2016

Extreme Noise Terror @Krastival Open Air Festival, Komen, 25.6.2016

Gli Extreme Noise Terror hanno fatto LO show sabato 26 giugno al Krastival Open Air Festival, la due giorni di crust/punk/hc che ogni anno porta il sound più estremo nel tranquillo borgo di Komen sul Carso sloveno. Che per l’occasione si è trasformato in una vera e propria ‘piscina’ a cielo aperto, con un sacco di cruster pronti a lanciarsi dal palco durante il concerto, rinfrescandosi con docce di birra ghiacciata tra un ‘tuffo’ e l’altro. Continua la lettura di Extreme Noise Terror @Krastival Open Air Festival, Komen, 25.6.2016

Vecchia Scuola, A New Scar @Inde, Koper 3.6.2016

Serata ad alto tasso di adrenalina hc old school quella che venerdì 3 giugno ha visto Vecchia Scuola e A New Scar live all’Inde, spazio occupato che da poco più di un anno e mezzo ha aperto i battenti negli spazi di un’ex fabbrica abbandonata prima del cavalcavia all’ingresso di Koper. L’Inde è una piattaforma creativa, -il suo acronimo UPI in sloveno significa ‘speranza’ -, che, si legge sul sito http://www.indeplatforma.org/, si propone l’obiettivo di diventare punto d’incontro sulla Costa per eventi artistici, musicali, mostre ecc, sempre in un’ottica rigorosamente no profit.

13241157_559385544232476_7559170632577413338_nAl suo debutto sulle scene Vecchia Scuola, nuovo progetto hardcore- punk-oi! che si muove tra Trieste-Vicenza-Koper e mescola elementi nuovi a presenze conosciute. Partito infatti come power trio con Ivo (Border Bastard) alla batteria, Tatiana al basso e Federico Lonza, ex Tabularasa & V.S.T.H. alla voce ed alla chitarra, si è poi evoluto diventando una sorta di ‘famiglia allargata’ con l’ingresso delle voci di Lea (Pizda Materna & Warfare) ed Alice (ex No Reason). Tanta l’emozione per questa ‘prima volta’ che ha visto alternarsi in scaletta pezzi tra cui ‘Vecchia Scuola’ e ‘Melloblocco’ a due cover dei Sick of it All e Minor Threat. La prossima occasione per vederli sarà venerdì 15 luglio alle 20, quando suoneranno in apertura alla 21esima edizione del Motorbunch di Prepotto Aurisina. Qui sotto il link all’evento:

https://www.facebook.com/events/861198537317973/

A New Scar @Inde, Koper, 3.6.2016
A New Scar @Inde, Koper, 3.6.2016

Neanche il tempo di dire un’ Ave Maria, ed è finalmente la volta di A New Scar, trio targato Udine/Pordenone/Ferrara dalle città dei suoi tre componenti: il Dezo (ex Spavaldery) alla voce e chitarra, Don Diego (Impact/Yes, We Kill!) al basso e Stefano ‘Bone’ Bonanni (Upset Noise, Eu’s Arse) alla batteria. Stanno portando in giro tra Slovenia e Croazia ‘zero tecnica/solo impatto’, il loro ep uscito da pochissimo con Planet K Records: sette tracce in puro spirito d-beat hardcore con testi in italiano feroci e dissacranti, da ‘Nuova Generazione’ a ‘Ecco il prete’ passando per ‘Verità Assoluta’. Il prossimo appuntamento con A New Scar è sabato 16 luglio al Distruggi La Bassa Festival di Ferrara con mostri sacri del punk hardcore internazionale come The Adolescents, T.S.O.L. e Raw Power. Questo il link all’evento:

https://www.facebook.com/events/1698802280364819/

Warrior Soul, Damned Pilots, Tytus & More @Prosecco, 9.4.2016

di Matteo Trevisini
Le previsioni meteo per sabato 9 aprile sulla provincia di Trieste davano tempo in verità poco primaverile: cielo nuvoloso e piovaschi con aumento della brezza in un discreto borino (per i lettori non indigeni termine diminutivo derivante il vento di bora, tipico della zona, di provenienza nord/nord-orientale, che soffia con particolare intensità specialmente verso l’Alto Adriatico).
Ma gli ignari abitanti erano del tutto all’oscuro che dal pomeriggio tardo si sarebbe scatenato un uragano nella zona di Prosecco, ameno paesino sul ciglione carsico a pochi chilometri da Trieste. Continua la lettura di Warrior Soul, Damned Pilots, Tytus & More @Prosecco, 9.4.2016

Ghost @Il Deposito, Pordenone, 12.02.2016

Macabra serata venerdì 12 febbraio, che, sotto un diluvio torrenziale e ‘scortata’ dall’apparizione di un gigantesco coniglio sul ciglio della strada, mi vede arrivare insieme all’amica Marla Jade al Deposito Giordani di Pordenone. Presagi sinistri del concerto che ci aspetta, e che vede protagonisti i Ghost, la pop metal band più misteriosa del pianeta, presentandosi incappucciati con tuniche e maschere nere che tengono accuratamente celata ai fans la loro identità.

Continua la lettura di Ghost @Il Deposito, Pordenone, 12.02.2016

Elbow Strike, Bomba Klavec, Yane @Vitzs, Trieste, 23.01.2016

Gran pienone sabato 23 gennaio al Vitzs di Viale XX Settembre per gli Elbow Strike, band capitanata da Chris T Bradley protagonista di un infuocato live con i Bomba Klavec in apertura e la partecipazione del rapper triestino Riki Civita in arte Yane. Un pubblico entusiasta e di tutte le età ha affollato lo spazio di quello che ancora oggi, a distanza ormai di anni, viene indicato come ‘ex Perseo’ dal nome della mitica sala giochi in voga negli anni Novanta.
Continua la lettura di Elbow Strike, Bomba Klavec, Yane @Vitzs, Trieste, 23.01.2016

Upset Noise+Warfare+A New Scar, @Il Deposito, Pordenone, 16.01.2016

Grande ritorno per gli Upset Noise che, ad un anno esatto dalla loro reunion, e dopo un lungo rinvio a causa dello spostamento di data, sabato 16 gennaio sono finalmente saliti sul palco del Deposito Giordani di Pordenone per chiudere in gloria l’ultima delle Rotten Night.
Continua la lettura di Upset Noise+Warfare+A New Scar, @Il Deposito, Pordenone, 16.01.2016