Archivi categoria: concert tour

Hitten in tour a marzo, una data in Slovenia

La heavy metal band spagnola HITTEN si prepara per il tour europeo di presentazione dell’album ‘Triumph & Tragedy‘, uscito nel 2021 su High Roller Records. Nove date in tutto, tra cui segnaliamo quella in Slovenia, in programma mercoledì 8 marzo al MKNŽ di Ilirska Bistrica.

Line-up:

Alexx Panza – Vocals
Dani Meseguer – Guitars
Johnny Lorca – Guitars
Horacio Rodríguez – Bass
Willy Medina – Drums

W.A.S.P.: i dettagli della data di Lubiana

I leggendari W.A.S.P. sono in arrivo a Lubiana per il tour celebrativo dei loro 40 anni di carriera! Un’occasione ghiotta anche per i fans del Friuli Venezia Giulia che potranno vedere la formazione capitanata da Blackie Lawless domenica 14 maggio 2023 sul palco del Kino Šiška.

Evento Facebook: 14.5. W.A.S.P. – 40 years LIVE World Tour, support: Images of Eden – Kino Siska

Ad aprire la serata ci saranno gli Images Of Eden, prog metal da Phoenix (Arizona) che presentano il loro ultimo Ep ‘Wheatered and Torn’ uscito lo scorso autunno per Pavement Music.

I biglietti saranno disponibili su Mojekarte e On-Parole venerdì 27 gennaio 2023 dalle h.10:00.

Coltaine e kariti in tour a febbraio, una data anche a Trieste

Coltaine e kariti tornano sul palco insieme in occasione del loro nuovo, imponente tour ‘Tales Of Southern Lands’ in programma tra febbraio e marzo 2023. Più di venti date da Lyon a Berlino, di cui ben quattro in Italia: a Milano, Bologna, Schio (Vicenza) e, last but not least, anche a Trieste, dove suoneranno domenica 26 febbraio al Round Midnight.

Coltaine, psych doom band made in Germany, nascono nel 2014 con il nome di Witchfucker a Karlsruhe, nel cuore della Foresta Nera. Hanno all’attivo cinque album, di cui l’ultimo ‘When Tigers Used To Smoke’ è uscito nel marzo scorso.

Con loro ci sarà anche kariti, songwriter russa da anni trapiantata in Italia. Dopo l’esordio nel 2020 con l’album ‘Covered Mirrors’ (‘viscerally beautiful and haunting dark folk that sees our pain and holds a healing hand over it’, Cvult Nation-), ora kariti è al lavoro per completare le registrazioni del suo secondo album.

Stoner Kras: Kadabra e Warlung a Prosecco sabato 4 febbraio, Buss in apertura!


Dopo il successo del festival estivo STONERKRAS, svoltosi nella magica location B’lanc’ a Prosecco e che ha visto la partecipazione di band locali e internazionali, aspettando la seconda edizione, che avrà luogo sempre a Prosecco il 15 luglio, Rocket Panda Management, questa volta in collaborazione con l’associazione Never In, organizza una nuova serata di rock psichedelico.

*** KADABRA + WARLUNG + BUSS ***

Sabato 4 febbraio 2023 – Kulturni doom Prosek-Kontovel (TS) –

Evento Facebook: KADABRA + WARLUNG//Opening BUSS– ENTRY 10€

Star della serata i due gruppi KADABRA WARLUNG, entrambi parte del roster della ormai iconica etichetta indipendente HEAVY PSYCH SOUNDS !!!

Una combo molto speciale piena di sonorità rock, doom e heavy psych.

Le due band si presentano in Europa per la prima volta insieme per un tour che toccherà Italia, Slovenia, Croazia, Austria, Germania, Francia e il nostro Kulturni dom a Prosecco.

Ad aprire la serata gli eroi locali BUSSche tornano sul palco di Prosecco dopo aver infiammato Budapest lo scorso weekend. La band presenterà il suo album di debutto ‘Aroused’!!

A seguire dj-set

!!! Apertura porte prevista per le 19.00 !!!

Ingresso 10€

—————————- 

Stoner Klaus, il Winter Party a Prosecco venerdì 9 dicembre!

Dopo il successo estivo della prima edizione del festival StonerKras, Rocket Panda Management in collaborazione con l’Associazione Never In è lieta di presentare un nuovo evento all’insegna del rock psichedelico:

*** StonerKlaus – Winter Party ***

venerdì 9 dicembre 2022 – Kulturni dom Prosek-Kontovel (TS)

Start h. 19- FREE ENTRY

Evento Fbook:

BLACK LUNG (psychedelic doom, USA)

BLACK MAMBA ROCK EXPLOSION (heavy rock’n’roll, ITA)

AFTERPARTY con il collettivo SMASH! (Alternative Nite & Satisfaction CREW)

ROCKET PANDA MANAGEMENT
Facebook
https://www.facebook.com/RocketPandaManagement
Instagram
https://www.instagram.com/rocket_panda_management/

ASSOCIAZIONE NEVER IN
Facebook

https://www.facebook.com/neverin.trieste

STONERKRAS
Facebook

https://www.facebook.com/StonerKrasFest
Instagram
https://www.instagram.com/stonerkrasfest/

MLADINSKI KROŽEK PROSEK-KONTOVEL
Facebook

https://www.facebook.com/mladinski.prosekkontovel
Instagram
https://www.instagram.com/mladinskikrozek_prosekkontovel/

SMASH! (Alternative Nite & Satisfaction CREW) Afterparty DJ set

– – – – – – – –

** DRINKS **
** MERCH STANDS **
** PHOTO GALLERY **
** AFTERPARTY DJ-SET ***

– – – – – – – –

!!! FREE ENTRY !!!

Clutch, Tigercub, Green Lung @Tvornica Kulture, Zagreb, 25.11.2022

Tutto sold out in quel di Zagabria lo scorso 25 novembre per l’atteso ritorno dei Clutch, a quattro anni di distanza dal loro ultimo live nella capitale croata. Ad accoglierli, anche questa volta è stata l’atmosfera allegra e festosa della Tvornica, l’imponente sala concerti arredata con materiali di recupero dal gusto vintage sul modello di vecchia fabbrica.

Clutch @Tvornica Kulture, Zagreb, 25.11.2022, ph. by Sarah Gherbitz

Dopo una birretta e la tappa di rito all’affollato banco del merch mi avvicino al palco, sul quale nel frattempo è salito il primo gruppo d’apertura, gli inglesi Tigercub. Giovanissimo power trio di Brighton tendente alla psichedelia, è evidente che stanno appena iniziando a farsi le ossa dal vivo: alla fine dell’esibizione i ‘cuccioli di tigre’ ringraziano per l’opportunità di suonare in questo tour, finora il più impegnativo della loro carriera.

Tigercub @Tvornica Kulture, Zagreb 25.11.2022, ph. by Sarah Gherbitz

E sempre dalla perfida Albione arriva anche la seconda band della serata, i doomster Green Lung capitanati dal super poser Tom Templar. Nell’attesa del nuovo album, che uscirà a breve con la Nuclear Blast, hanno presentato i brani da ‘Black Harvest’, l’ultimo album con cui hanno conquistato sia la critica che il pubblicoda seguire!!!

Green Lung @Tvornica Kulture, Zagreb, 25.11.2022
Green Lung @Tvornica Kulture, Zagreb 25.11.2022, ph. by Sarah Gherbitz

L’ossigeno comincia a venir meno nell’ormai gremitissima Tvornica, quando pochi minuti dopo le ventidue i Clutch irrompono sul palco scatenando la platea di ‘fedelissimi’ in vibrante attesa. La partenza è con ‘Red Alert’ e ‘Nosferatu Madre’, entrambi tratti dall’ultimo album ‘Sunrise On Slaughter Beach’ che stanno promuovendo in questo tour europeo.

Clutch @Tvornica, Zagreb, 25.11.2022, ph. by Sarah Gherbitz

Protagonista della situazione è sicuramente il frontman Neil Fallon, classe 1971, che salta da una parte all’altra del palco con l’energia di un ventenne, innescando un continuo dialogo con il pubblico che lo terrà impegnato per quasi tutta la durata dello show.

Clutch @Tvornica, Zagreb, 25.11.2022, ph. by Sarah Gherbitz

Sul palco con lui ci sono Tim Sult alla chitarra, Dan Maines al basso e Jean Paul Gaster alla batteria, ovvero esattamente gli stessi che nell’ormai lontano 1990, fatta amicizia tra i banchi del liceo di Germantown, Maryland, decisero di iniziare a provare insieme….ancora insieme dopo più di trent’anni, un vero e proprio miracolo di resistenza umana!!!

Clutch @Tvornica, Zagreb, 25.11.2022, ph. by Sarah Gherbitz

E se ad accendere la festa sono le hit più datate come ‘The Mob Goes Wild’ o ‘Subtle Hustle’ da quel ‘Blast Tyrant’ (2004) che li proiettò dritti nella Sacra Trimurti dello stoner rock d’inizio millennio insieme a Kyuss e Monster Magnet… beh, siamo pur sempre dentro una ‘fabbrica’ con i Clutch, impossibile non pogare sulle note di ‘Fortunate Son’ dei Creedence Clearwater, storico pezzo di denuncia contro l’esonero militare concesso ai ricchi rampolli delle famiglie americane durante la guerra del Vietnam.

Gran finale con ‘Electric Worry’, ‘X-ray Visions’ e ‘D.C. Sound Attack!’…e per chi si fosse perso l’evento non c’è da temere: già si susseguono le voci di un probabile ritorno dei Clutch a Zagabria, addirittura entro la prossima estate…Stay tuned!!!

Reb Beach (Whitesnake, Winger) per la prima volta a Trieste giovedì 15 dicembre

Proseguono gli eventi targati Rock Out X Project con protagonisti nomi di punta della scena heavy internazionale. Dopo i progster svedesi Seventh Wonder, ospiti dell’associazione all’inizio di novembre, sarà la volta di Reb Beach, che si esibirà live per la prima volta a Trieste giovedì 15 dicembre 2022 presso la Casa delle Culture di Prosecco.

Porte: h. 20.00

Reb Beach & The Bad Boys: h. 20.30 (130 min.)

A seguire è previsto un incontro con i fans per foto ed autografi di rito

 Info biglietti ➡ https://bit.ly/3ETP5mn

‘Il prossimo 15 dicembre festeggeremo il Natale anticipatamente con l’ultimo concerto organizzato per quest’anno, che coincide anche con l’ultima data del tour europeo del guitar hero Reb Beach’, spiegano gli organizzatori. ‘Reb Beach (nome completo Richard Earl Beach, Jr.) è un chitarrista heavy metal statunitense, considerato tra i migliori 10 guitar hero del mondo, il suo stile è ispirato principalmente da Eddie Van Halen e dalla musica fusion. Dopo aver iniziato da session man di artisti come Roger Daltrey, Bob Dylan, Fiona, Howard Jones, Chaka Khan, Bee Gees, ha conquistato il vero successo con i Winger (Best New Heavy Metal Band agli American Music Awards nel 1990), insigniti del disco di platino negli Stati Uniti, anche grazie al singolo ‘Miles Away’ adottato all’epoca come inno ufficiale della Guerra del Golfo.

Oltre ad avere pubblicato tre album da solista, è entrato a far parte della band di Alice Cooper, dei Dokken e dei Night Ranger. Attualmente è in forza, oltre ai riformati Winger, al progetto della Frontiers Records Black Swan ma soprattutto agli Whitesnake, di cui è il chitarrista ufficiale sin dal lontano 2006.
Il leggendario chitarrista americano sarà in tour in Francia, Spagna ed Italia con la sua band The Bad Boys che vedrà la presenza (un’altra prima volta a Trieste!- di Michele Luppi, tastierista dei Whitesnake, per una serata speciale dedicata ovviamente alla band di Coverdale, ma anche con canzoni dei Winger e dei Dokken…un vero tuffo nei mitici ’80!

GBH, Odpisani, Clockwork Psycho @Klub Gromka, Lubiana, 22.10.2022

Sold out al Metelkova di Lubiana, che sabato 22 ottobre ha visto salire sul palco del Gromka i leggendari GBH per la tappa conclusiva del loro minitour europeo. A riportarli nella capitale slovena, dove hanno suonato per la prima volta nell’ormai lontano 1987 al Club degli Studenti, è stata una felice intuizione della Monsterbilly Records, label lubianese specializzata in rockabilly, garage, punk etc. in collaborazione con l’associazione Rafal Crew.

@Klub Gromka, Ljubljana, 22.10.2022

Partenza alla grande con i Clockwork Psycho, local heroes capitanati dalla grintosa Lilith al contrabbasso, molto noti anche nel circuito dei biker festival, dove si esibiscono regolarmente da parecchi anni. E non ha bisogno di molte presentazioni il secondo gruppo, gli sloveni Odpisani, veterani hardcore punk di Murska Sobota, nel corso della loro carriera hanno aperto per The Exploited, Booze & Glory, The Casualties, Propain….impossibile mancare proprio questa sera!

Clockwork Psycho @Klub Gromka, Ljubljana, 22.10.2022

L’attesa per GBH è ormai alle stelle, così come si avverte all’ingresso del club che, nel frattempo, si è riempito di punkers provenienti da Croazia, Serbia, Austria, perfino un paio dall’Israele, tutti in gran spolvero di creste e toppe per l’occasione.

@Klub Gromka, Ljubljana, 22.10.2022

E’ un Gromka ormai bollente quello che accoglie i GBH, in arrivo più carichi che mai dopo le due date consecutive di Belgrado e Zagabria, dove -inutile a dirsi- anche qui i biglietti sono andati velocemente a ruba. ‘Badass’ è il primo aggettivo che mi viene in mente per descrivere il loro show, incentrato soprattutto su ‘City Baby Attacked by Rat’ (1982), album seminale dell’hc punk che tanto peso ha avuto su band come Metallica, Slayer, Anthrax, Sepultura etc.

Una rasoiata di un’ora e venti, con pezzi degli esordi come ‘Sick Boy’ e ‘Wardogs’ piuttosto che da ‘Momentum’, l’ultimo album che risale a cinque anni fa. Rabbia e disagio trasudano dalla voce inconfondibile di Colin Abrahall, 61 anni il prossimo 5 dicembre, il luciferino frontman a cui fanno buona compagnia Colin ‘Jock’ Blyth alla chitarra, Ross Lomas al basso e Scott Preece alle pelli.

@Klub Gromka, Ljubljana, 22.10.2022

Sotto il palco, un groviglio di corpi salta e balla in preda ad una sorta di eccitazione liberatoria che diventa sempre più difficile da trovare…nell’aria si respira lo stesso odore che c’era al The Crown, lo storico pub di Birmingham dove hanno esordito nei primi anni Ottanta. Gran finale con ‘Liquid Paradise’ e ‘Bomber’ dei Motörhead, e sommo disappunto del pubblico che sembra averci appena preso gusto e vorrebbe andare avanti ancora per chissà quanto…Punk Is Not Dead!!!

Larkin Poe per la prima volta in concerto a Trieste il 18 luglio

Larkin Poe è la band statunitense capitanata dalle sorelle polistrumentiste Rebecca e Megan Lovell. Originarie di Atlanta, saranno in concerto lunedì 18 luglio al Castello di San Giusto di Trieste per Hot in The City Summer Festival 2022.

Evento Facebook: https://bit.ly/3bN39lj

Biglietti disponibili in prevendita sul circuito ufficiale TicketOne https://bit.ly/3agZoEv

✅ Apertura porte: ore 20:00

✅ Apertura biglietteria: ore 20:15

✅ Inizio Eliana Cargnelutti Band: ore 21:00

✅ Inizio Larkin Poe: ore 22:00

Definite ‘le sorelline degli Allman Brothers’, le Larkin Poe suonano armonie southern, pesanti riff di chitarra elettrica e slide guitar. Il loro terzo album ‘Venom & Faith’ è stato nominato ai Grammy Award come miglior disco di blues moderno. Nel 2020 hanno pubblicato ‘Self Made Man’, primo in classifica blues. Sempre nel 2020 pubblicano ‘Kindred Spirits’, album di cover (Lenny Kravitz, Neil Young, Elvis Presley, Phil Collins, Elton John…).

Il nuovo ‘Blood Harmony’ esce il prossimo novembre:

Ad aprire il concerto sarà Eliana Cargnelutti, chitarrista e cantante rock blues friulana. La musicista sarà dal vivo con l’ultimo lavoro discografico ‘AUR’ uscito nel maggio 2021 che vanta diversi ospiti importanti come Ana Popovìc ed Eric Steckel di Los Angeles e altri musicisti come Will Wilde, Reggie Hamilton, Francisca Nesti, Christian Rigano. Eliana è stata in tour negli ultimi anni in Europa e Stati Uniti con il suo quartetto rock blues e, tra gli altri, ha suonato con artisti del calibro di John Craig (chitarrista di Ike & Tina Turner), Peter Stroud (chitarrista di Sheryl Crow), Gianna Nannini, Laurence Jones, Jamie Little (batterista di Uli Jon Roth e Boyzone). E’ inoltre stata nominata miglior chitarrista del programma televisivo italiano ‘La band’ in onda su Rai 1.